A+ A A-

Rolfing®: perché le 10 sedute?

  • Pubblicato

MARIO TRIVISONNE - Chinesiologo, Certified Rolfer™, Trainer Gyrotonic® e Gyrokinesis®.

Nel Rolfing, il trattamento si incentra su un determinato tipo di tessuto: il connettivo. L’anatomia medica tradizionale in origine prestava poca attenzione a questo tessuto. Tuttavia, l’importanza predominante del tessuto connettivo si può notare anche in un cadavere: se togliessimo i muscoli, le ossa, gli organi e il sistema nervoso, lasciando unicamente il tessuto connettivo, avremo ancora un’esatta topografia del corpo, una mappa precisa della conformazione anatomica.

Leggi tutto...

COME PREVENIRE L'INVECCHIAMENTO STRUTTURALE CON IL ROLFING®

  • Pubblicato

(tratto e tradotto in italiano da un'intervista del Liberated Body a Valerie Berg, Rolfer Avanzato ed Insegnante)

L'invecchiamento strutturale è caratterizzato da un logorio della struttura che sembra il processo normale di invecchiamento, ma non lo è. Quest'invecchiamento strutturale lo si può vedere sui teenager come sulle persone di 30 anni.

Leggi tutto...

I problemi delle catene muscolari

  • Pubblicato

E' sempre in modo indiretto, vale a dire nell'ambito di una ristrutturazione globale, che il Rolfer™ interviene su patologie specifiche come queste. Il Rolfing® le considera come il risultato di uno squilibrio profondo nell'organizzazione mio-fasciale, epilogo di anni di scompensi latenti, rimasti a lungo indolori.

Leggi tutto...